genoa-juventusMister Allegri ha tenuto la conferenza stampa di presentazione del match di domani allo stadio Luigi Ferraris di Genova. Match tanto importante quanto difficile: le parole di Allegri sono state riprese dal sito ufficiale della formazione bianconera.

“Non dobbiamo perdere di vista il fatto che in questo mese ci giochiamo buona parte del campionato. Da qui a marzo la Champions non ci sarà, ad eccezione della partita contro la Dinamo che potrebbe darci il primo posto nel girone e sarebbe da irresponsabili non capire l’importanza del momento. Abbiamo di fronte quattro partite difficili prima della Supercoppa, nelle quali ci giochiamo gran parte delle possibilità di vincere il campionato e pensare di poter gestire sette punti di vantaggio sarebbe da folli. Lo scorso anno in questo periodo avevamo 12, 13 punti di svantaggio rispetto alla prima e quindi dobbiamo sapere che squadre come Roma o Napoli possono recuperare. Genova è un campo difficile, dove le partite non finiscono mai. Contro il Genoa sono sempre gare complicate, fisiche. Noi abbiamo a disposizione qualche giocatore in più, la prossima settimana dovrebbe rientrare anche Dybala, ed è un bene, perché ci sarà da battagliare. Higuain potrebbe partire titolare con Mandzukic, altrimenti ripeterò lo schema di Siviglia. Giocheranno o Benatia o Rugani, non Chiellini. Marchisio può giocare due partite di fila, anche perché non ci sarà Lemina che ha avuto la febbre. Kean sta crescendo molto a livello tecnico, tattico e di convinzione. Ha avuto un periodo di adattamento e ora considerato come tutti gli altri.”.

LEAVE A REPLY