Pirlo Juve LioneGli uomini di Conte conquistano la semifinale di Europa League superando per 2-1 un Lione duro a morire, ma che si deve arrendere alla classe di Pirlo ed alla solidità della compagine bianconera.

-JUVENTUS

Buffon 6: non è impeccabile sul colpo di testa di Briand, ma si riscatta nel corso del match con alcune buone parate sui tiri dalla distanza dei francesi.

Caceres 6,5: el pelado continua ad inanellare ottime prestazioni, anche stasera non concede nulla ai velocisti transalpini ed è intraprendente in fase di spinta.

Bonucci 6: disinnesca Lacazette senza eccessive difficoltà, prova ad impostare la manovra dalle retrovie ma non sempre è preciso nei lanci.

Chiellini 6,5: solita roccia sul centrosinistra, dalle sue parti non passa nemmeno uno spiffero d’aria.

Isla 5,5: prova anonima per il cileno, che crea pochissime occasioni e va raramente al cross.

Vidal 5,5: complice anche una condizione fisica non ottimale, risulta praticamente nullo in fase di inserimento. Meglio nel ruolo di interditore. (Pogba 5,5: entra in campo con poca convinzione)

Pirlo 7,5: governa il centrocampo bianconero con la classe e la tranquillità che lo contraddistinguono, e confeziona l’ennesima perla su punizione della sua strepitosa stagione.

Marchisio 6: da una sua clamorosa dormita difensiva scaturisce il gol di Briand, ma il principino non si perde d’animo e si riscatta poi con una rete fortunosa ma frutto della sua determinazione.

Asamoah 6,5: solito treno sulla sinistra, impeccabile sia nelle vesti di terzino che di ala offensiva.

Tevez 6,5: l’appuntamento col gol europeo è ancora rimandato, ma finché rimane in campo l’ Apache risulta sicuramente il più pericoloso tra i bianconeri. (Giovinco 6,5: la Formica Atomica continua a mettere in mostra uno stato fisico invidiabile con scatti a ripetizione e buone giocate. Che sia giunto il momento di concedergli più spazio?)

Vucinic 5,5: poche idee per il montenegrino, che sembra iniziare col piglio giusto salvo poi calare vistosamente nel corso della gara. (Llorente 6: entra e si sacrifica per la squadra)

 

-LIONE

Lopes 6; Tolisso 6, Konè 6, Umtiti 6, Bedimo 5,5; Ferri 5,5, Gonalons 6, Mvuemba 6,5; Malbranque 6 (Danic 6); Briand 6,5 (dal 70′ Njiè 6), Lacazette 5 (dal 70′ Gomis 6).

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY