Così parlò Gonzalo Higuain, nel post Juve-Roma, come riporta il sito ufficiale della formazione torinese.

“Sapevo di avere De Rossi attaccato a me, è arrivata la palla di Sami, poi, dopo essermi liberato ho visto arrivare Manolas. Sapevo già che in questi frangenti lui tende ad andare in scivolata, e così è stato anche stavolta; lo ho evitato e a quel punto era una questione di poco tempo: se avessi atteso troppo, il tiro sarebbe stato rimpallato da qualche difensore. Sono sempre stato tranquillo, lo dico da quando sono qui: per me l’importante è la vittoria di squadra, poi chiaro che il goal mi rende felice, ma so che se resto tranquillo tutto il lavoro viene ripagato. La Champions? È un desiderio, ma anche passare alla storia per il sesto Scudetto lo è. In Champions conta anche un pizzico di fortuna, in campionato la regolarità. Quando ho visto che voglia incredibile di vincere c’è qui, anche dopo cinque Scudetti, mi è salita una forza dentro da impazzire e una volontà di dare il massimo per trionfare con i miei compagni.”.

LEAVE A REPLY