n_20120925094506_sentimenti_iv_al_j_museum[1]Quest’oggi ci ha lasciato, all’età di novantaquattro anni, Lucidio Sentimenti IV, detto “Cochi“, una delle leggende della Juventus, che la società bianconera ha voluto celebrare dedicandogli qualche anno fa una delle cinquanta stelle dello Juventus Stadium. In segno di rispetto verso lui e nel suo ricordo, la squadra di Andrea Agnelli giocherà il derby con il lutto al braccio. Questo il bellissimo ricordo della Vecchia Signora per il portiere goleador:

“Testimone della nostra storia, un nome che tutti quanti abbiamo sentito: è bello che questo campo nasca con il suo sorriso a centrocampo. Una leggenda juventina e una leggenda del calcio in tutto il mondo”. Con queste parole e con la standing ovation emozionata di tutto lo Juventus Stadium era stato accolto al suo ingresso in campo Lucidio “Cochi” Sentimenti IV, una delle cinquanta stelle bianconere che hanno acceso la storia di questo club, nella notte d’inagurazione della nostra nuova casa. Oggi Cochi ci ha lasciato all’età di 94 anni, e il nostro cuore non potrebbe essere più triste nello scrivere queste righe. Uno dei più indimenticabili campioni ad aver indossato la maglia bianconera, simbolo di eccellenza tecnica con il pallone tra i piedi e longevità calcistica, Sentimenti IV verrà sempre ricordato come uno dei pochi portieri italiani in gol nel massimo campionato (cinque reti in 188 partite alla Juve come rigorista), ma anche come il più anziano tra i calciatori italiani in vita ad aver preso parte a un’edizione dei Mondiali, ovvero la Coppa del Mondo del 1950 in Brasile. La sua rinomata bravura fuori dai pali l’ha spesso fatto schierare anche come giocatore di movimento, e la sua passione per questi colori lo ha fatto essere sempre vicino alla grande famiglia juventina anche dopo la fine della sua carriera agonistica. In questo giorno di lutto, tutta la Juventus si stringe intorno alla famiglia di Cochi, a cui vanno le più sentite condoglianze da parte del club e di ogni tifoso bianconero”.

Anche noi rivolgiamo le nostre sincere condoglianze alla sua famiglia.

6 COMMENTS

  1. My grandpa was part of the last generation of great American farmers, before they went all soft and high-tech. He and his wife, Gert reared four strong and handsome children on their family farm. A sanctuary of rolling hills and river bluffs in the Mississippi river bottom he and his brother cleared off with an axe, a saw and their four calloused hands. A six-room house built with hand-honed bricks made from the sand out of the creek running through their lower pasture. The red dairy barn covered in tin-roofing, flanked by a sentinel stone silo  and surrounded by a family of mismatched  stone and frame sheds and well-houses.
    bvlgari serpenti watch steel fake http://www.beauty-jewelry.nl/bulgari-serpenti-tubogas-watch-pink-gold-single-helix-bracelet-spp35bgdg2t-replica-p563/

LEAVE A REPLY